• Un blog fuori dall'ordinario per essere sempre informati
    su trend e novità tecnologiche

    A cura di Stefano Abbate
  • 22.2.13
    Un piccolo suggerimento per salvaguardare i propri dati

    Quanti di voi soffrono di quella tendenza ossessiva-compulsiva di tenere il Cestino del vostro desktop vuoto?
    Il Cestino è una evoluzione del vecchio undeletecomando che consentiva il recupero di file e cartelle cancellati, più accidentalmente che di proposito. In realtà il Cestino andrebbe trattato come una vera e propria cartella/archivio di documenti che non servono più e di cui si ha intenzione di sbarazzarsi. Per questo motivo, ognuno di noi dovrebbe svuotarlo solo in alcuni casi. Uno di questi è legato alla questione dell'elevato numero di file (decine di migliaia) che potrebbe influenzare le prestazioni del sistema: di fronte a particolari problematiche, legate a questi file, il Cestino va svuotato. C'è poi da considerare la grande ma comunque limitata capacità di questa cartella, superata la quale il contenuto viene comunque svuotato.

    E' buona norma, qualora sia necessario liberare spazio sul disco, aprire il Cestino, visualizzare i dettagli e ordinare i file per dimensione (dal più grande al più piccolo). In questo modo si possono selezionare i file che occupano più spazio e cancellarli definitivamente. In "situazioni di emergenza" dovute alla mancanza di spazio ha infatti poco senso cancellare tanti "piccoli" file... meglio sceglierne uno che, da solo, occupa qualche centinaia di megabyte!

    D'altro canto, il fatto di lasciare il Cestino pieno solleva non poche perplessità sulla "privacy" dei file utilizzati e considerati come cancellati, ma questo è un discorso legato soprattuto ad un problema di chi ha l'accesso al vostro account. In caso di computer condivisi è consigliabile cancellare subito un file "sensibile" che è stato spostato nel Cestino.


    Segui @Trendology_it su Twitter!

    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa