• Un blog fuori dall'ordinario per essere sempre informati
    su trend e novità tecnologiche

    A cura di Stefano Abbate
  • 5.3.13
    Cosa significa firmare digitalmente un documento?

    Si parla spesso di invio telematico di documenti, effettuato di solito tramite e-mail e a costo zero. Nonostante ciò c'è ancora gente "affezionata" alla vecchia carta e che continua a richiedere documentazioni via FAX. Con tale strumento, si inviano in tempo reale documenti esattamente come l'e-mail, ma il FAX presenta evidenti limiti tecnologici, oltre che dal punto di vista della qualità e dei costi.

    Una procedura di invio documenti firmati di solito inizia con dei moduli da stampare, compilare, firmare e riportare in formato digitale tramite uno scanner. A volte però è possibile che il documento (ad esempio, una lettera scritta in Word o un modulo compilabile direttamente dal PC), sia già pronto per essere inviato. Bisogna solo apporre una Firma Digitale per poi inviarlo via e-mail.

    Per Firma Digitale o Firma Elettronica non si intende una copia della firma scritta a penna, ma un vero e proprio marchio che garantisca l'integrità del documento, cioè che non sia possibile modificare il contenuto; la sua autenticità, per garantire chi sia realmente il firmatario; la non ripudiabilità, per far sì che chiunque firmi digitalmente un documento non possa sostenere successivamente che quella firma non sia stata apposta da lui.

    Ma in pratica, cosa è questa firma digitale? La firma digitale è legata ad un Certificato Digitale di Sottoscrizione che un Ente Certificatore appone in una Smart Card, insieme alle informazioni del titolare. In altre parole è come se la Smart Card rappresenti l'unica penna con cui è possibile firmare il documento.

    Per poter apporre la firma digitale su di un documento, il titolare della Smart Card deve avvalersi anche di un lettore di Smart Card collegato al PC e di un software che consenta di firmare e verificare le firme. E' dunque possibile selezionare il documento elettronico da sottoporre a firma digitale e, in seguito all'immissione di un PIN segreto, il software è in grado di firmare il documento (es. dichiarazione.doc). Il risultato di questa operazione è un altro documento con estensione .p7m (es. dichiarazione.doc.p7m) che incorpora il documento originale al suo interno. E' come se si avesse una busta firmata e sigillata, al cui interno vi è il documento originario.

    Naturalmente ci sono altri dettagli tecnici che sono stati omessi per rendere più chiaro il principio di funzionamento. La firma digitale consente di snellire significativamente i rapporti con la Pubblica Amministrazione, le imprese e i privati. Alcuni esempi tipici di utilizzo della firma digitale, quindi senza dover ricorrere alla carta, sono: denunce, dichiarazioni di cambi di residenza, richieste di esenzioni a pagamenti, agevolazioni, sottoscrizione di contratti, verbali di riunioni, ecc.

    Ben presto, insieme alla Posta Elettronica Certificata, la Firma Digitale sarà uno strumento che impiegheremo abitualmente. Staremo a vedere...


    Sono presenti 3 commenti

    Federica ha detto...

    Grazie per l' interessante articolo, Stefano. Chiunque può acquistare una Smart Card e un lettore di Smart Card? Quanto costano? Grazie! Federica

    Stefano Abbate ha detto...

    Ciao Federica, grazie a te! Un sito di riferimento è quello del Governo Italiano https://www.postacertificata.gov.it/guida_utente/servizi/servizi_avanzati/firma-digitale-costo-e-durata-del-servizio.dot

    Indicativamente il costo della Smart Card + lettore è a partire da circa 50 Euro, per una durata di 3 anni.

    Naturalmente ci sono delle alternative:
    - Poste Italiane http://postecert.poste.it/firmaokgold/index.shtml
    - Aruba: https://www.pec.it/FirmaDigitale.aspx

    Si trovano anche altre tecniche più economiche, come ad esempio la "Firma digitale remota", con cui richiedi direttamente online all'Ente Certificatore di apporre la firma ad un tuo documento.

    Federica ha detto...

    Grazie per l'esaustiva risposta, Stefano! federica

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa